Sezione salto blocchi

Città di Caserta

Sito istituzionale del Comune di Caserta

Valorizzazione dell'archivio storico del Comune: domani la firma del protocollo d'intesa tra Comune e Soprintendenza archivistica e bibliografica di Napoli e Archivio di Stato di Napoli

convegno franzese
lun 09 apr, 2018


Domani, martedì 10 aprile, alle ore 15,30, presso la Sala Consiliare del Comune di Caserta, è prevista la firma del protocollo d’intesa tra il Comune e la Soprintendenza archivistica e bibliografica di Napoli e l’Archivio di Stato di Napoli. L’obiettivo è quello di ottenere un’adeguata valorizzazione dell’archivio storico del Comune, realizzando un sistema efficiente di archiviazione e gestione dello stesso.
Il protocollo si propone di mettere in atto una serie di iniziative, utilizzando una sinergia tra i diversi soggetti sottoscrittori. In particolare, si punterà a conseguire i seguenti risultati: la valorizzazione dell’archivio storico del Comune di Caserta; la promozione della conoscenza, presso il pubblico, del contenuto e del valore storico della documentazione, per favorirne e diffonderne la fruizione, nella prospettiva di istituire la sezione separata d’archivio; l’elaborazione e la realizzazione di un sistema di archiviazione e di gestione documentale fondato su corretti criteri archivistici; l’elaborazione e la realizzazione di un programma di formazione archivistica del personale addetto al sistema di archiviazione e di gestione documentale.
Dopo la firma del protocollo, che sarà illustrato dagli interventi del sindaco di Caserta, Carlo Marino, e dal dirigente della Soprintendenza archivistica e bibliografica della Campania e dell’Archivio di Stato di Napoli, Paolo Franzese, ci sarà spazio per la presentazione, ad opera di Francesco Senatore, del volume “Archivi storici comunali della Campania”, curato da Salvatore Marino e Maria Elisabetta Vendemia. Previsto anche un dibattito aperto al pubblico con interventi degli amministratori e dei responsabili degli archivi dei Comuni campani. A moderare i lavori sarà Carlo De Michele. 

Condividi