Sezione salto blocchi

Città di Caserta

Sito istituzionale del Comune di Caserta

FORMAZIONE E LAVORO, PRESENTATI I CORSI DELL'UNIVERSITA' POPOLARE DI CASERTA RISERVATI AI DISOCCUPATI

comune di caserta
mar 28 feb, 2017

La Patente europea del Computer Ecdl attraverso una certificazione Aica (Associazione italiana per l'informatica e il calcolo automatico), Operatore meccanico e Operatore alla gestione, conduzione e manutenzione di impianti di depurazione delle acque. Sono i tre corsi di formazione riservati ai disoccupati in partenza presso l’Università Popolare di Caserta. L’iniziativa, inserita nel progetto “Ricollocami” della Regione Campania, è stata presentata dall’assessore alle Attività produttive del Comune di Caserta, Pietro Riello, dal presidente dell’Università Popolare di Caserta, Nicola Troisi, con il consigliere comunale nonché responsabile del Centro per l’Impiego di Caserta, Lorenzo Gentile ed il consigliere Pasquale Antonucci, membro della Commissione consiliare Attività Produttive.
La Regione Campania con D.D. n. 285 del 5/08/2016 ha approvato il Catalogo Formativo per l'erogazione di interventi di politiche attive del lavoro rivolti ai beneficiari degli ammortizzatori sociali in deroga (ex art. 19, L.2/2009). L’Università Popolare di Caserta, firmataria di un protocollo d'intesa con il Comune di Caserta che, di fatto, assume il ruolo di agenzia per il lavoro e la formazione, ha inserito nel catalogo ed ha già attivato in piattaforma www.cliclavoro.lavorocampania.it, i tre corsi di formazione, destinati ai lavoratori percettori di AA.SS. in deroga, negli anni 2012-2014. In particolare i corsi si rivolgono:
ai lavoratori sospesi in Cassa Integrazione Guadagni in deroga (CIG); ai lavoratori espulsi percettori di indennità di mobilità in deroga o di trattamento equivalente all’indennità di mobilità previsto dal comma 8 bis DL.n.185/08 convertito, con modificazioni con la L.2/2009; ai lavoratori disoccupati che negli anni 2012, 2013 e 2014 erano percettori di ammortizzatori sociali in deroga.
“Il protocollo d’intesa firmato con l’Università popolare di Caserta – ha spiegato l’assessore Riello – è solo l’inizio di un percorso avviato dall’Amministrazione guidata dal sindaco Marino, per dare risposte a chi soffre di un disagio sociale. Vista la condizione di profonda sofferenza occupazionale in cui versano la nostra città e la nostra provincia, attraverso la formazione – ha aggiunto -intendiamo dare risposte concrete a chi vuole essere reintegrato e ricollocato nel mondo del lavoro”.
“Alla politica la gente – ha detto il presidente dell’Università Popolare Nicola Troisi – chiede lavoro e ringrazio l’Amministrazione Comunale di Caserta che ha mostrato finalmente una grande sensibilità sul tema, ascoltando il grido di questi disoccupati e supportando il nostro ente di formazione. I corsi – ha aggiunto Troisi – partiranno a breve e dureranno 200 ore ognuno, spalmate su circa tre mesi. Saranno ovviamente gratuiti ed anzi i corsisti riceveranno una indennità per parteciparvi di 8,15 euro l’ora”.
 

Condividi