Sezione salto blocchi

Città di Caserta

Sito istituzionale del Comune di Caserta

Comune e Asl insieme per il progetto di telemedicina "Ovunque Salute". Firmato un protocollo d'intesa.

comune sede
mer 24 gen, 2018



Un protocollo d’intesa finalizzato alla partecipazione in forma associata al bando per l’attuazione dell’Asse X del Po Fesr Campania 2014/2020 con il progetto di telemedicina “Ovunque Salute”, che garantirà un servizio sanitario più efficiente e vicino ai cittadini. L’accordo è stato siglato stamani presso la Sala Giunta del Comune di Caserta tra l’Ente di piazza Vanvitelli e l’Asl Caserta, alla presenza del sindaco Carlo Marino e del direttore generale Mario De Biasio.
In caso di approvazione del progetto, promosso dal professor Aniello Leonardo Caracciolo, il Comune si impegna a individuare un immobile da destinare a sede della Centrale Operativa; a sostenere un tavolo permanente di concertazione con il personale individuato dall’Asl Caserta che avrà, tra l’altro, il compito di stabilire e verificare il cronoprogramma. L’Asl, invece, si occuperà di gestire direttamente l’attività di telemedicina; di provvedere al programma di formazione previsto e alla sua adeguata pubblicizzazione; di consentire senza alcuna restrizione e gratuitamente la fruizione dell’intervento realizzato al pubblico, fatto salvo quanto previsto dalla vigente normativa in materia.
I servizi socio-sanitari integrati di telemedicina “Progetto Ovunque Salute” sono destinati all’area comunale di Caserta. Eventualmente, sarà possibile estendere tale servizio ad altre aree comunali, comprese nell’ambito di competenza dell’Asl Caserta, a seguito di specifici contratti di convenzione.
“Siamo di fronte ad un progetto – ha spiegato il sindaco di Caserta, Carlo Marino – che viene incontro in maniera concreta ai cittadini, raccogliendo le richieste di un servizio sanitario che deve puntare ad essere sempre più efficiente. L’intesa di oggi costituisce un altro passo importante della collaborazione in atto con l’Asl Caserta, con la quale continueremo a lavorare per garantire servizi moderni e funzionali ai cittadini”.
“Il progetto di telemedicina – ha affermato il direttore generale dell’Asl Caserta, Mario De Biasio – rappresenta la realizzazione effettiva dell’interazione socio-sanitaria tra Asl e Comune. L’obiettivo è utilizzare le innovazioni tecnologiche per avvicinarsi sempre di più al cittadino e alle sue esigenze. Si tratta di un primo vero passo verso una sanità ‘amica’, che assicurerà un’assistenza capillare alla cittadinanza”.

Condividi